How I met Science

Grazie di cuore a tutti!

Grazie di cuore!

La meravigliosa sinergia tra i vari componenti del gruppo ha permesso di realizzare, sabato 26 Maggio, il Festival della Scienza più bello di sempre, vogliamo ringraziare quindi ogni singola persona che ha dato vita a questa giornata.

Sono state davvero tante le attività che si sono alternate durante questa giornata: Matematica, Fisica, Geologia, Informatica, Robotica e Chimica.

Grazie di cuore a tutti gli Scienziati Irriducibili che hanno accolto, consigliato e accompagnato i visitatori in accettazione: Erica Cecchinato, Paolo Cardarelli, Silvia Traversi, Umberto Natale, Mariapia Moscatiello, Margherita Lembo.

Grazie a tutti gli Scienziati Irriducibili che avete i visitatori hanno incontrato durante la giornata, nelle postazioni di:

Geologia: Beatrice Pelorosso, Maria Michail, Valentina Brombin e Lisa Volpe.

Arduino Free Station: Alessandro Bertagnon, Luca Travaglia, Marco Roma e Giovanni Turri.

Matematica: Elena Lazzari, Luana Manfredini, Giulia Narciso, Federico Martinelli, Elisa Miragliotta, Serena Crisci.

Chimica: Laura Genuardi, Elena Vinciguerra, Vincenzo Forlini, Manuele Galassi, Giulia Vergine e Marco Spaccucci.

Fisica: Francesco Forastieri, Serena Bedeschi, Valentina Rolando e  Linda Polastri.

Informatica senza pc: Stefan Peeters e Giulia Pesci.

 

Ringraziamo infinitamente gli ospiti, in particolare:

Associazione Accatagliato e redazione della rivista PLaNCK: Agnese Sonato, Serena Maule, Sarah Libanore; Eleonora Polo che oltre ad averci ammaliati al festival ci ha accompagnato nel magico mondo della chimica per un intero anno; Chiara Marchina e tutta l’Associazione Mydelta; Emiliano Mattioli e Stefania Costi del CenTec “Open Living Lab”; Grazie a Roberto e Liana de La Terra dell’Orso – e natura.

 

Infine grazie a tutti i docenti/insegnanti/genitori che hanno deciso di passare una splendida giornata all’insegna della scienza con noi!

 

Grazie anche a:

Il Dipartimento di Ingegneria di Ferrara ed in particolare a Marcello Bonfe’ e Saverio Farsoni.

Il Dipartimento di Fisica e Scienze della Terra ed alla Sezione di Ferrara dell’INFN – Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, in particolare Michele Parise, Massimo Verde, e Michele Gambetti.

Il Dipartimento di Matematica ed Informatica, in particolare a Sara Marangon.

Il  Dipartimento di Chimica, per averci permesso l’utilizzo delle aule e dei laboratori.

Se@Unife, in particolare a Filippo Landini per la realizzazione del filmato promozionale.

Un grazie speciale a Maria Elena Ghedini e Laura Ragazzi per la disponibilità e la gentilezza.

Grazie al Comune di Ferrara per aver patrocinato l’evento e all’Università degli Studi di Ferrara, che ci ha dato la possibilità di essere qui tutti insieme, grazie al fondo culturale.

 

Grazie di cuore a tutti!

 

 

 

 



Gli Scienziati Irriducibili ed il progetto How I Met Science!

Gli Scienziati Irriducibili sono un gruppo di studenti e giovani ricercatori afferenti a diversi dipartimenti, ma con il comune interesse per la divulgazione scientifica.

Nel 2017/18 hanno vinto, per il quarto anno accademico consecutivo, il bando per il fondo culturale per le attività autogestite degli studenti, con il progetto HIMS! (How I met Science!) che ha come scopo principale offrire agli studenti universitari una formazione completa ed aggiornata sulle tecniche di didattica e divulgazione scientifica.

L’attività è aperta a tutti gli studenti dell’Ateneo (inclusi dottorandi e studenti di master) e si articola in tre fasi, ognuna gratuita e facoltativa.

La fase di training si articola in un ciclo di 6 incontri, tenuti tra Ottobre ed Aprile dell’anno accademico in corso, dedicati alle tecniche didattiche e laboratoriali nell’ambito della Chimica. Gli studenti potranno divertirsi a provare con mano gli esperimenti, mentre apprendono le nozioni necessarie per padroneggiare la materia. L’iscrizione non è vincolante e può essere effettuata online, a questa pagina.

A seguire, per chi lo desideri, ci sarà la possibilità di mettere in pratica quanto appreso durante la fase di outreach, con interventi nelle scuole della provincia. Infine, come da tradizione, la fase conclusiva prevederà un festival scientifico aperto a tutta la cittadinanza, nel mese di Maggio 2018, presso il Polo degli Adelardi.

Per saperne di più sulle tre fasi visita le pagine Training, Outreach e Final event.

Inline
Inline